Finite le crociere alle Grenadine – Freya chiusa per ferie!

Finite le crociere alle Grenadine, per noi è tempo di riposo e lavori alla Freya – due cose fondamentali per prepararsi alla lunga traversata atlantica verso il Mediterraneo… Un paio di giorni passati a ciondolare all’áncora, su una Freya stranamente vuota e silenziosa, ma Omero è già con la testa in oceano, e la lista delle cose da fare si allunga: cime nuove da impiombare, controllo motore e strumenti, winch da smontare e pulire, attrezzature da verificare…

Ma è anche tempo di fermarsi un attimo a pensare, o meglio a fissare negli occhi e nella memoria il ricordo delle Grenadine, isole bellissime che portiamo sempre nel cuore, e che spesso, tra le mille cose da fare durante le crociere, non abbiamo tempo di apprezzare abbastanza. Già, le crociere alle Grenadine sono molto più faticose per noi delle settimane a vela tra la Sardegna e la Corsica – si naviga di più, l’organizzazione a terra non è sempre delle più precise, i canali tra le isole sanno essere impegnativi, bisogna pescare, etc… etc.. E il rischio di non riuscire a fermarsi a godere della bellezza di queste isole c’è.

Per fortuna a bordo con noi ci sono sempre persone che sanno apprezzare il vento, il mare e le isole, e che attraverso il loro sguardo ci fanno sempre rivivere la bellezza di quello abbiamo la fortuna di vivere ogni giorno… E allora ringraziamo ancora una volta tutti quelli che hanno condiviso con noi questo inverno caldo nell’aliseo, nella cornice di queste isole da cartolina, ancora ricche di sapori caraibici e colori straordinari. 

Per voi che siete stati con noi, e per chi legge della bellezza di queste isole ma non le conosce, qualche foto per ricordare le navigazioni, le spiagge, i colori e le emozioni delle crociere alle Grenadine. E noi andiamo a smontare i winch…

2 commenti

I commenti sono chiusi.